Soffrire di mal d’africa

translation services

Sono quasi due anni ormai che non torno in Africa.

A volte mi sembra un periodo lunghissimo, a volte penso che nonostante tutto questi anni siano volati.. Eppure quando mi capita di riguardare foto di quei giorni in Kenya mi viene una nostalgia struggente.

Mi manca la libertà che si respira, mi manca il sole, ho bisogno delle spiagge di sabbia bianchissima e dell’Oceano.

Mi manca la natura rigogliosa e potente, la terra rossa della savana e il cielo blu che ti sembra di toccarlo.

Mi mancano i sorrisi della gente, i pole pole, - il non avere mai quello che si chiede in tempo però non  mi manca-  mi mancano i jambo e gli habari.

Quasi quasi mi manca anche l’insistenza dei beach boys, che anche se vivi li da mesi arriva il tipo di turno che vuole venderti l’escursione a sardegna due.

 

Il cielo stellato, la luna piena! Come si vedono in Africa non si vedono da altre parti. A Taita poi, senza una luce per kilometri, ascoltando solo i rumori della natura, guardare il cielo la notte diventa un’esperienza mistica.

So che è la scelta giusta non essere li in questo momento, so che c’è un motivo se abbiamo scelto di non vivere in Kenya, so che è così e basta.

 

Spero solo che presto potremo tornare a salutare tutti in Kenya presto,la terra di mio marito, di mia figlia e la mia casa adottiva.. Il mio posto speciale .

malaikadany

Nata in Italia nel 1980 con l'immenso desiderio di viaggiare e conoscere luoghi e culture sempre nuove. A 28 anni mi sono trasferita in Kenya dove ho vissut anni stupendi. Al momento mi trovo in Olanda con la mia splendida bambina e viaggio appena posso.

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna risposta

  1. Grazie di essere passata per il mio blog e contenta di aver trovato un’altra blogger expat! 😉

  2. trentazero ha detto:

    Anche noi ce ne andiamo per dare un futuro ai figli (eventuali)… e’ dura ma ti capisco benissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *