Emigrati sull’orlo di una crisi di nervi

translation services

Prima o poi capita a tutti coloro che vivono all’estero da emigrati, quelli senza il gran lavoro ben pagato, quelli senza le mille comodità, la casa nel quartiere alto, il fuoristrada e la tata stile Mary Poppins. Ok magari capita anche a loro ma secondo me, se succede, avranno anche mille modi per mascherarla bene o comunque ce l’hanno sia che stanno a casa loro sia che siano espatriati in un diverso paese.

La crisi di nervi dell’emigrato.

Poi ci siamo noi, quella della povera generazione degli emigrati per lo più in fuga da una realtà tristemente reale, alla ricerca di quel benessere di cui si fa tanto parlare -perché all’estero è meglio-  noi, non high skilled migrant, ma forse più high dreams migrant.

Hai voluto la bicicletta e ora pedali (e non potevo scegliere frase fatta più adatta all’occasione!)

Prima o poi se non vi è capitato vi succederà, arriverà il momento in cui vorreste urlare, strapparvi i capelli, battere i piedi a terra e mandare a quel paese tutti per far sentire chi siete, far emergere la vostra indole combattiva da bravo italiano e urlare al mondo che voi valete 100 volte tutti loro, che hanno solo avuto la fortuna di nascere in un Paese benestante dove si seguono le regole passo passo e dove  per carità a sgarrare un po’l’unica elasticità mentale di cui ho bisogno è l’elastico che sta sui capelli.

The Jump, by Vincenzo D’Innella Capano

Sopraffatti dallo stress, stanchi delle porte in faccia e delle prese in giro alla pizza mafia mandolino, stanchi di non capire ancora quella lingua alla perfezione e di dover sempre giustificarvi che “no sorry i don’t speak dutch” fate un bel respiro e… Immaginatevi diventare dei giganti, come Alice nel Paese delle Meraviglie al cospetto della regina di cuori: siete Voi i più forti, fatevi sentire, dite quello che pensate!

La crisi dell’emigrato fa parte del processo del trasferirsi all’estero.. E’ una crisi salutare, è quel gradino più alto che una volta superato ci farà vedere quel gran bel panorama al di la del muro..Ok dovremo ancora abbattere il muro ma almeno ora lo vediamo e siamo più forti.. Tutto sta è non far durare la crisi un periodo troppo lungo e arrivare al punto di rottura con più forza che mai.

Io, dopo la mia splendida lezione di Yoga Detox della prima Domenica dell’anno, oggi ne ho dette di tutti i colori alla mia vicina di casa, per la questione del parcheggio della mia bici. La biondona con la puzza sotto il naso sbrontolava e io con immensa soddisfazione ho parcheggiato la bici proprio dove a lei non piace. Oh sorry. No I don’t speak dutch ( per la terza volta in due mesi..)

E se fino ad ora sono stata una persona accomodante-da quando vivo in Olanda- Ora basta, è arrivato il momento di prendere la situazione sotto controllo, alzare la voce e trasformare la crisi di nervi in grande energia positiva (per me) e negativa.. per chi voglio io ! 🙂

Post liberamente ispirato da avventure di una mia nuova amica alle prese con alta borghesia, dalla mia lovely vicina di casa, e dai sogni deliranti di Alice nel Paese delle Meraviglie.

malaikadany

Nata in Italia nel 1980 con l'immenso desiderio di viaggiare e conoscere luoghi e culture sempre nuove. A 28 anni mi sono trasferita in Kenya dove ho vissut anni stupendi. Al momento mi trovo in Olanda con la mia splendida bambina e viaggio appena posso.

Potrebbero interessarti anche...

7 Risposte

  1. Roberta scrive:

    Si l’ho imparato anch’io sulla mia pelle mai remissivi con gli zoticoni all’estero come nel tuo paese natale. Per quanto mi riguarda, ho appreso la lezione più qui in Italia che nei miei 6 anni in Scozia.

  2. trentazero scrive:

    Credo che sia proprio come dici tu… anche se ancora non l’ho provato sulla pelle… 😉

  3. Marianna scrive:

    E che crisi sia e se poi da inizio ad una piccola rivoluzione,che porta all’evoluzione,allora ancora meglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Icons Powered by Acurax Web Development Company
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On PinterestVisit Us On LinkedinCheck Our Feed