Considerazioni notturne

translation services

La notte crea sempre una certa atmosfera, ovunque ci si trovi.

Proprio pochi giorni fa, in una notte tempestosa, con  forse la più grande nevicata che ha colpito la zona da moltissimi anni chiamata Blizzard, mi è capitato di uscire di casa, e fermarmi nel giardino:  il bianco manto della neve avvolgeva qualsiasi cosa rilucendo come in un teatro, e i fiocchi bianchi che impetuosi continuavano a scendere, cadendo soffici, attutivano ogni rumore. Era una notte bellissima, era facile perdersi in mille pensieri e ripensare a tante notti, le più belle, che la mente possa ricordare.

Mi ricordo il cielo stellato del Kenya, nerissimo quando non c’è la luna, luminosissimo quando invece essa è piena. Il cielo del kenya, incorniciato dalle palme da cocco, accompagnato da noiose zanzare, misterioso e vicinissimo. Ed è osservando il cielo del Kenya, in una buia buia notte, con il cantare delle onde del mare, che mi venne in mente….. Londra.  Perchè Londra?? non lo so, ma è saltata nella mia mente come quando ti entra una canzone e non se ne va più.

Londra, la notte. Dove è ovviamente impossibile riuscire a scorgere almeno la metà delle stelle del Kenya. Dove la notte, in realtà, non è mai buia buia…e dove le luci, quelle artificiali, illuminano la città rendendola ancora più dolce e romantica. Mi ricordo una notte a Londra il London Bridge e le mille luci sulle rive del Tamigi…mi sentivo come in un quadro, era bello passeggiare e rivisitare tutti quei luoghi che di giorno sembrano un po’ più grigi. Di notte sembra prendere tutto vita, a Londra.

Forse, in quel momento mentre ero in riva all’Oceano Indiano, pensando alla notte londinese, c’era qualcuno a Londra che preso da un’attacco di Mal d’Africa pensava al meraviglioso cielo stellato che solo qui si può vedere, e che   un pescatore, rientrando a riva, si gode tutte le sere, inconsapevole che in altre parti del mondo, quello stesso cielo è ormai impossibile da ammirare.

 

 

malaikadany

Nata in Italia nel 1980 con l'immenso desiderio di viaggiare e conoscere luoghi e culture sempre nuove. A 28 anni mi sono trasferita in Kenya dove ho vissut anni stupendi. Al momento mi trovo in Olanda con la mia splendida bambina e viaggio appena posso.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *