Viaggio in moto in Inghilterra

translation services

Oggi è una giornata uggiosa e fredda in Olanda..e questo clima mi ha fatto tornare alla mente la campagna inglese, bellissima ma anch’essa non gode di clima magnifico (almeno per chi, come me, ama molto di più il caldo e il sole rispetto alla pioggerellina e al fresco).

Ritornando alla campagna inglese…qualche anno fa ho organizzato e fatto un viaggio in moto in Inghilterra. Ben pianificato abbondantemente in anticipo, soprattutto riguardo kilometraggi, itinerario, i must e qualche B&B e alloggio on the way.

Partendo dal centro italia, le prime due tappe sono state piuttosto lunghe: la prima sosta a circa 800 km, già in territorio francese (passando dalla San Gottardo attraverso la Svizzera) e la seconda a circa 650 Km a Calais, sempre in Francia, punto di imbarco verso l’Inghilterra.

Le bianche scogliere di Dover, arrivando con il ferry

Una volta sul suolo britannico, ci siamo mantenuti con tappe da massimo 250-300 km al giorno, e soste di uno o due giorni nelle località più interessanti.

Lasciando fuori Londra (che ho visto un gran numero di volte..) ecco qual’è stato il nostro itinerario:

Cambridge

Cambridge

York e lo yorkshire (contea splendida!!)

York, la cattedrale

Whitby e Robin Hood’s bay

Whitby..la città dove è stato ambientato l’inizio del film Dracula di Bram Stoker

Hadrian’s wall & Penrith

Il vallo di Adriano, ai confini con la Scozia

Shrewsbury & Stonehenge

Stonehenge

Avebury, Salisbury e Glastonbury

Glastonbury, paese ricco di energie e suggestioni..furuno davvero sepolti qui Artù e Ginevra?

La cornovaglia, con il bellissimo Tintagel Castle 

Tintagel Castle, si dice che Artù fosse nato qui..

Minack Theatre e Land’s end

Minack theatre

St. Ives

St. Ives, in Cornovaglia

Fowey

Fowey, paesino delizioso…

Winchester e Canterbury

Canterbury

 

E nuovamente Dover per prendere il traghetto e tornare in Francia…dove, avendo ancora tempo a disposizione, abbiamo pensato di esplorare la costa della Normandia e fare un saltino a Parigi (per me andare in Francia e non passare a Parigi, anche se ci sono stata mille volte è impossibile…io adoro questa città..)

Metro a Parigi

In tutto questo percorso è stato svolto in 3 settimane durante il mese di Agosto, con clima variabilissimo e tanta pioggia… Un consiglio importante (ma lo saprete già) per chi si appresta a fare un viaggio in moto (e qualsiasi viaggio in generale) in questi paesi è avere una buona attrezzatura da pioggia, perchè fare 300 Km sotto le heavy rains dopo un po’ ti fa sentire marcio di umidità (anche con attrezzatura anti pioggia..) però è a buon rendere…l’emozione di un viaggio on the road è unica, sentire il vento sulla faccia, sapere di vivere ogni kilometro…e il viaggio non è più solo la meta, ma tutto…

 

 

malaikadany

Nata in Italia nel 1980 con l'immenso desiderio di viaggiare e conoscere luoghi e culture sempre nuove. A 28 anni mi sono trasferita in Kenya dove ho vissut anni stupendi. Al momento mi trovo in Olanda con la mia splendida bambina e viaggio appena posso.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. 8 gennaio 2014

    […] venuta a conoscenza di questa straordinaria donna  durante il mio viaggio in Inghilterra e per la precisione durante la visita del Minack Theatre in […]

  2. 24 agosto 2014

    […] venuta a conoscenza di questa straordinaria donna  durante il mio viaggio in Inghilterra e per la precisione durante la visita del Minack Theatre in […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *