Tutto quello che vi serve per emigrare in Olanda

translation services

Premessa: con questo post voglio essere di aiuto a voi, che mi scrivete mail e mandate messaggi su facebook per chiedere di darvi consigli sul vostro probabile trasferimento in Olanda, ma ricordatevi che le leggi qui cambiano piuttosto velocemente e questa non è (chiaramente) una fonte ufficiale.. Ma semplicemente il punto di vista e i consigli di chi, come me, ci è passata e vive quotidianamente la vita dell’emigrata (italiana) all’estero.

Pronti? Mettetevi comodi e preparatevi a partire con me per l’Olanda!

vivere in olanda

Saper parlare Inglese

Mi dispiace dirlo ragazzi, ma almeno l’inglese o è assolutamente fondamentale se avete intenzione di emigrare in Olanda per cercare lavoro. Ricevo spesso email del genere : ” non parlo bene l’inglese ma spero di impararlo.. Posso trovare lavoro se non parlo inglese ma solo italiano?..” e così via. No, se avete intenzione di venire a vivere in Olanda e cercare lavoro  dovete sapere l’inglese, e anche bene. Altrimenti avrete problemi anche per registrarvi al comune, aprire il conto in banca o fare l’assicurazione.. Ma a questi punti ci arriveremo dopo.

A meno che la vostra massima ambizione non sia di fare il lavapiatti in nero in qualche locale italiano, sfruttati e sottopagati, allora per favore prima di venire in Olanda iniziate ad imparare l’inglese: online ci sono tantissime risorse gratuite da poter usare per imparare la lingua, senza parlare del vedere film (o anche cartoni per bambini, solitamente con linguaggio più facile) in lingua. Datevi da fare, è questo il primo passo per iniziare il vostro trasferimento in Olanda!

Ecco alcune risorse online per imparare l’inglese.

Avere un budget per i primi tempi

Se venite in Olanda con l’intenzione di cercare lavoro dovete avere qualche risorsa per mantenervi almeno all’inizio. Se siete molto fortunati potreste anche trovar lavoro quasi subito,ma almeno considerate di avere risorse sufficienti per vivere almeno due mesi. Che siate soli o una famiglia come noi, le cose ovviamente cambiano parecchio.. Da soli (e con spirito d’adattamento) potrete passare un primo periodo in ostello ad esempio, o anche facendo couchsurfing, ma se siete in famiglia le cose si fanno più complicate ed avrete bisogno di un appartamento e i costi ovviamente saranno maggiori.

Qui di seguito a grandi linee i costi per vivere in Olanda.

  • Stanza in appartamento in condivisione: €300 – €500 al mese
  • Appartamento 1- 2 persone: € 650 – €900 al mese
  • Appartamento per famiglia (3 – 4 persone): € 750 – € 1200 + al mese
  • Bollette (appartamento):  €90 – €200 al mese
  • Internet + tv : € 40 – € 80 (a seconda del piano tariffario) al mese
  • Assicurazione medica: € 80 – € 200 (a seconda del tipo di assicurazione) al mese
  • Spesa settimanale: Ognuno ha il suo budget ed esigenze.. In media noi come famiglia di 3 persone spendiamo sui € 70 – €100 a settimana
  • Bici (per minimizzare almeno i costi dei trasporti pubblici..): usata dai€ 60 ai €200 euro (ed eventuali riparazioni una tantum)

In alcuni casi, specialmente nelle stanze in condivisione o in appartamenti già arredati, le spese delle bollette e internet e tv sono incluse nell’affitto. Attenzione però! Non per questo potete spendere quanto vi pare di riscaldamento e luce.. La bolletta fissa infatti viene calcolata forfettariamente, e ogni anno la società gas /luce in questione controlla i consumi. Se questi sono superiori dovrete pagare la differenza!

Tutti eventuali extra (cene fuori, cinema, shopping, macchina e via dicendo) non sono chiaramente calcolabili, questo dipende ovviamente da ognuno di voi.. Noi 3 abbiamo vissuto con pochissimo i primi periodi, e basta dirvi che fino ad un mese fa non avevamo nemmeno la macchina..

vivere in olanda

L’alloggio

Ora che avete l’inglese e un budget per iniziare la vostra avventura olandese, quello che vi serve è trovare un alloggio: questo non dovrà essere necessariamente definitivo, ma almeno un punto di partenza.

Quando noi abbiamo deciso di partire – senza arte ne parte- avevamo inizialmente pensato di andare a Rotterdam, ma in seguito abbiamo optato per iniziare la nostra esperienza olandese a Leiden: la posizione centrale, a metà strada tra Amsterdam e Rotterdam, a solo 10 minuti di treno da Den Haag e a circa 30 da Utrecht è sono state le caratteristiche principali che ci hanno attirato (oltre ad essere senza dubbio molto graziosa). Inizialmente dall’Italia ho cercato opzioni per case in condivisione, ma avendo una bambina la situazione per noi era più complessa.. Così abbiamo optato per un affitto a breve termine (sei settimane con possibilità di prolungamento) in una casa arredata.

Ecco qualche sito utile per la ricerca della casa in Olanda

  • Funda:  Probabilmente il più famoso dei siti per cercare casa in Olanda, in affitto (te huur) e in vendita (te Koop)
  • Pararius: appartamenti in affitto in Olanda (anche possibilità di ricerca per brevi periodi)
  • Kamernet: camere in affitto
  • Kamers.nl : anche qui, camere in affitto

Se vi va,  potete anche optare per fermarvi in un ostello per qualche settimana. Ad Amsterdam, particolarmente famosi sono gli ostelli della catena Flying Pig.

Evitate di mandare caparre per la casa a meno che non si tratti di agenzie serie (mai mandare soldi a privati) e sarebbe sempre meglio vedere la casa di persona prima di affittarla. Io non ho fatto così, l’abbiamo trovata direttamente dall’Italia tramite agenzia ma siamo stati fortunati.. Se potete sempre meglio fermarvi una settimana in hotel / b&b/ ostello e girare per cercare casa.

Non poco importante.. Per affitti a lungo termine, spesso vengono chieste delle garanzie (come un contratto di lavoro). A volte possono chiedere anche 2 mesi di caparra sull’affitto, e l’agenzia molto spesso chiede le commissioni chiamate costi amministrativi (a volte un mese intero di affitto, anche se non sarebbe legale per gli appartamenti ma solo per le stanze..) Quindi fate i conti voi..

 La registrazione al comune: l’RNI e il BSN

Una volta approdati in terra olandese, e con un tetto (provvisorio che sia) sulla testa, è arrivato il momento di registrarsi: ricordatevi che ottenere il numero RNI o BSN è essenziale per qualsiasi lavoro (in regola), per aprire un conto in banca, per fare l’assicurazione (obbligatoria).

Qui trovate alcune informazioni relative all’RNI ( per lo short stay, è un numero solo provvisorio)

Mentre per chi intende fermarsi allora dovete chiedere il BSN (Burger Service Number)

Per chiarirvi l’idea in materia (che può essere complesso all’inizio) ecco alcuni link utili

vivere in olanda

Cercare lavoro in Olanda

L’ho già detto altre volte, a meno che non siate altamente qualificati, se approdate in terra orange per cercare fortuna e lavoro (come abbiamo fatto noi) ecco qualche consiglio sul come fare i primi passi.

Innanzitutto il curriculum: buttate via il modello dell’europass, troppo standardizzato e graficamente non gradito. Scrivetevi piuttosto un bel CV inglese, magari più di uno a seconda del lavoro per cui applicherete, sottolineando le parole chiave che vengono richieste nell’annuncio di lavoro. Se avete fatto il cameriere (a nero) quando avevate 16 anni, non includetelo nel curriculum che manderete per quel posto da centralinista al call centre, ma concentratevi su esperienze simili o che possano essere connesse. Non mettete la foto ( a meno che non ve la chiedano in un secondo momento)

Risistemate (o fate, se non lo avete) il vostro profilo Linkedin:  molte offerte arrivano proprio da quel canale. Qui la foto mettetela, una bella foto professionale (non mentre state bevendo quel cocktail sulla spiaggia magari) e curate le vostre esperienze. Non rendetelo solo una blanda copia del curriculum!

Ecco alcuni siti utili per la vostra ricerca del lavoro in Olanda

 L’assicurazione medica e il conto in banca

Se avete intenzione di rimanere in Olanda, allora dovrete aprirvi un conto corrente bancario: recatevi presso una filiale della banca che sceglierete con i vostri documenti d’identità e passaporto, richiedete un appuntamento e in poco più di dieci minuti avrete aperto il vostro conto olandese.

Una volta in possesso del conto in banca, armatevi di pazienza e cercate un‘assicurazione sanitaria. Sul sito Indipender potrete paragonare le varie assicurazioni e scegliere quella più adatta a voi.

 Richiedete il DigiD

Io non ne avevo mai sentito parlare, e ricordo ancora che la prima volta me ne parlò una ragazza marocchina che aveva iniziato a lavorare con me. Il DigiD è la vostra identità digitale, un codice necessario per accedere a tantissimi servizi come il sito delle tasse (dove poter applicare per eventuali rimborsi ad esempio) o per accedere al corrispettivo dell’ufficio di collocamento olandese.

Tessere e bici

All’inizio mettetevi il cuore in pace, spenderete tanti soldi. Un modo per risparmiare un pochino è farvi subito una bici, se ne trovano tantissime sia online (cercate su marktplaatz) che nei gruppi facebook, o negli svariati negozi di bici sparsi per tutte le città.  Se poi dovete spostarvi con i mezzi, meglio fare la OV- chipkaart, una tesserina ( anonima, ricaricabile, o personale e collegata al conto in banca) valida su autobus, metro, tram e treni. Un’altra tesserina che mi sento di consigliare è la bonus kart dell’Albert Hein, supermercato nazionale, che spesso vi permette di risparmiare molto sfruttando prodotti in promozione.

Spero che questo post possa esservi utile per darvi un’indicazione riguardo i primi passi per trasferirsi a vivere in Olanda.

Online si trovano tantissime risorse e post sull’argomento, questa è semplicemente la mia visione personale e legata alle mie esperienze.. Ben vengano altri punti di vista nei commenti! 😉

 

 

malaikadany

Nata in Italia nel 1980 con l'immenso desiderio di viaggiare e conoscere luoghi e culture sempre nuove. A 28 anni mi sono trasferita in Kenya dove ho vissut anni stupendi. Al momento mi trovo in Olanda con la mia splendida bambina e viaggio appena posso.

Potrebbero interessarti anche...

20 Risposte

  1. Ketry ha detto:

    Salve a tutti… volevo chiedere…gli stipendi invece più o meno come sono? Chi non conosce la lingua e parla solo italiano…che possibilità ha di farcela? Grazie in anticipo

  2. Gianantonio Pergolini ha detto:

    …perchè non rispondi al post di silvana?;-)))

  3. laura p ha detto:

    pensavo di trasfferirmi il mio lavoro se continua cosi dovro chiudere la mia attività ho 54 anni con 1 cane e 2 gatti…non è facile allamia eta ma se non avro di che vivere qualcosa dovro fare….non conosco lingue ..ma si puo imparare…sono un artigiano orafo chissa li se potro continuare il mio lavoro che faccio da quasi 40 anni…mi basterebbe solo poter vivere dignitosamente…. avrei bisogno di un consiglio …

  4. Francesco ha detto:

    Salve, sapete se posso venire a Rotterdam per lavoro e dare come residenza il campeggio per due mesi?!

  5. Ilaria ha detto:

    Ciao! Leggo il tuo blog con molto piacere e ora anche io mi sto trasferendo in Olanda. Mi sapresti dire qual è la procedura per legalizzare il certificato di nascita, che mi viene chiesto per l’attivazione del BSN? (original birth certificate of all those to be registered (translated in English, French, German or Dutch and legalised or with apostille)

    Grazie mille!

  6. Paolo ha detto:

    ciao,sono un tecnico informatico,disoccupato da 11 anni,se possibile vorrei trovare qualcuno con cui condividere il viaggio in Olanda e magari una spalla amica nei momenti di tristezza.La mia idea sarebbe di partire cercando lavoro ad Utrecht.No serial killers o cannibali.

    • Paolo ha detto:

      sono sempre io, dimenticavo che sono obbligato a portarmi dietro il mio cagnolone mezzo maremmano (non ha ancora staccato teste a morsi)

      • luca secci ha detto:

        Ciao Paolo siamo una coppia di Cagliari, vogliamo andare a vivere in Olanda, e portiamo con noi il nostro lavoro e i nostri animali…
        Ci sentiamo per approfondire?
        Ciao Luca

  7. Luca V. ha detto:

    Ciao Malaika,scusa ma non so se questo è il tuo nome o il cognome ma mi piace!,volevo chiederti dato la tua esperienza,io lavoro in Italia,lavoro nel retail ormai da sempre,ho maturato una certa esperienza sia nella vendita al dettaglio che nella gestione di un team di vendita in due multinazionali molto importanti,mi sono stufato perchè sono sottopagato,sai qui le aziende se ne approfittano preferiscono il ragazzino senza esperienza sottopagato e magari tu arrivato a 35 anni conoscienza buona(modesto ; ) dell’inglese e una esperienza lavorativa da pochi fanno fatica ad assumerti,anche se poi facendo colloqui mi accorgo che sono interessati al mio profilo ma come detto prima preferiscono risparmiare sul costo del personale e anche sulla qualità del servizio alla fine.
    Oggi,reduce dall’ennesimo colloquio,andato penso male ma perchè ormai non ho piu fiducia nei colloqui(tutti raccomandati anche nell’azienda in cui lavoro,mi sono visto passare davanti persone che fanno fatica a scrivere o parlare un italiano corretto…..conosco benissimo l’Olanda l’anno scorso ho fatto 1300km in bici(da solo),un giro in senso orario partendo da Eindhoven,ma non è stata l’unica volta che ci sono stato,le persone ti salutano quando ti incrociano e a volte capita che si fermano amche a fare 2 chiacchere che fa sempre piacere,riassumendo anche se ormai mi sono allungato troppo, : ) devo prendere una decisione e partire!! Dammi l’ultimo slancio da una che ci vive! Grazie e goedendag!!

  8. Alessandro ha detto:

    Ciao, come prima cosa grazie degli utili consigli!
    Sono un ragazzo di 24 anni e vorrei provare ad ottenere un dottorato in Olanda (il mio obiettivo principale è Utrecht). Lo stipendio mensile sarebbe di circa 2200€ (ad aumentare ogni anno fino a 2800€). Volevo chiedere se con una tale somma mensile sarebbe possibile vivere in due, io e la mia ragazza. Tenendo conto che siamo due ragazzi e ci sappiamo adattare senza spendere troppo (camera doppia in appartamento in condivisione), è davvero necessario un secondo stipendio? Lo chiedo perché vorrei che la mia ragazza provasse l’università lì ad Utrecht. Grazie mille in anticipo.

  9. Nicola ha detto:

    Ciao, io è la mia compagnia abbiamo deciso di trasferirci in Olanda e di mettere su un locale cosa mi consigli ?? Come mi muovo qui in Italia e impossibile crescere lavorativamente parlando ;ma lo stato olandese ti aiuta volendo avviare un’attività? ?? X favore aspetto tue notizie grazie

  10. aura ha detto:

    Noi siamo una coppia giovane con due bimbi di 3 e 1 anno e mezzo e abbiamo pensato di trasferirci in Olanda verso Luglio, volevo sapere come funziona per l’asilo e i più o meno quali sono i prezzi, e se affittiamo una casa per un paio di mesi dobbiamo fare la residenza per iscriversi al comune,trovare lavoro e fare l’assicurazione medica?

    • malaikadany ha detto:

      Ciao Aura. Gli asili qui sono tutti privati e costano in media 8 euro l’ora.Una volta residenti e se lavorate entrambi, lo stato in base al reddito può pagarvi parte del costo. Per iscriversi al comune e quindi lavorare in regola occorre avere un indirizzo di residenza, o nei primi mesi si può anche registrarsi provvisoriamente ed ottenere un numero chiamaton RNI (valido solo 4 mesi). Ma se avete una casa potete direttamente richiedere il BSN, numero sociale necessario praticamente per tutto qui in Olanda. Una volta che avrete il BSN, l’assicurazione medica sarà obbligatoria.

  11. Silvana ha detto:

    Ciao.. questo è uno dei migliori articoli che ho letto..chiaro e veritiero.
    Io e mio marito ci siamo trasferiti all’inizio di novembre e ovviamente non avevamo chiaro il quadro della situazione, sul lavoro, sul posto, su come muoversi.
    Abbiamo trovato un Ostello vicino Leiden pensando di trovare subito casa e invece siamo ancora qui perchè non troviamo lavoro e non parliamo dutch.
    Il nostro obiettivo è Rotterdam ma le agenzie vogliono che lavori e anche con un grufolato da parte per pagare 6 mesi non lo accettano!
    Volevo farti alcune domande:
    1 Fin’ora ancora non abbiamo fatto il burger number perchè a quel punto dovremmo pagare l’assicurazione medica vorremmo farlo quando troviamo lavoro così le spese sono coperte. Tu che ci consigli? quali sono i tempi di richiesta del numero? ti assumono senza o in attesa?
    2 Abbiamo comprato una scheda telefonica lyca e io la uso solo per internet x usare il navigatore ma la ricarica mi finisce subito.. potresti darmi un consiglio se sai tariffe o schede migliori?
    3 ci sono agenzie di casa che prendono i soldi invece delle garanzie? e se si mi potresti fare i nomi?
    4 ci sono delle scuole gratuite o a basso prezzo per gli espatriati dove imparare il dutch?

    Ti ho tartassato di domande ma ogni consiglio per noi è tesoro!!
    Grazie

  12. Erica ha detto:

    Ciao…io invece sapevo che per avere un contratto di affitto è necessario avere un posto di lavoro. è un’informazione falsa?? Infatti pensiamo di alloggiare in un b&b nei primi tempi (2 mesi circa)per cercare una volta arrivati lavoro e successivamente casa definiiva ..
    PS. Complimenti per la chiarezza…ho risolto ogni dubbio. Grazie

    • malaikadany ha detto:

      Ciao Erica, generalmente si, dipende comunque dalle agenzie e dal tuo capitale: potrebbero ad esempio chiederti di pagare diversi mesi in anticipo. Io inizialmente avevo affittato una casa per un paio di mesi, pagandoli in anticipo. In bocca al lupo per la tua ricerca!

  13. monica ha detto:

    abbiamo intenzione di trasferirci in olanda a partire da giugno/luglio 2016. siamo una famiglia con tre bambini di anni 8-8.14. Non abbiamo idea chiara sulla zona, ma cercavamo di restare in zona “amsterdam” .ci accontentiamo anche di dormire tutti insieme Gradirei un consiglio per un affitto a lungo termine, grazie

    • malaikadany ha detto:

      Ciao Monica. Ti consiglio di cercare una casa sul sito Funda.nl o Pararius, puoi impostare la zona di ricerca, il budget e il tipo di casa che stai cercando. In bocca al lupo!

  1. 20 giugno 2016

    […] fa avevo scritto un post con molte informazioni utili per trasferirsi in Olanda, con link utili per la ricerca del lavoro, alloggio e procedure burocratiche per la registrazione […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *