Quanto costa vivere in Olanda?

Quanto costa vivere in Olanda?

Mi viene spesso posta questa domanda, e tante sono le volte che mi capita di vedere persone che vogliono conoscere realmente il costo della vita qui in Olanda anche sui vari gruppi facebook ai quali sono iscritta.

Il costo della vita è senza dubbio un fattore da tenere in considerazione quando ci si vuole trasferire, ma può essere comunque importante anche se state solo pianificando un viaggio.

Vediamo allora di cercare di fare un po’ di chiarezza, e cerchiamo di capire quanto costa, effettivamente la vita in Olanda.

Affittare casa in Olanda

Partiamo dall’affitto della casa.

Se è pur vero che tutto dipende da dove andrete ad abitare, in generale in città l’affitto di un appartamento parte da un minimo di 600 euro (spesso per uno studio) e non ha limite al massimo, che può raggiungere i 7000 euro mensili per ville o loft ad Amsterdam.

Per una famiglia con bambini, in una città come Den Haag, un’appartamento di circa 60 mq in quartieri non troppo periferici costerà circa 1000 euro.

Spesso al momento dell’affitto viene richiesta la caparra, che può corrispondere ad una o due mensilità.

Anche le stanze in condivisione, se legali (ovvero se potete registrarvi presso quell’indirizzo legalmente in Comune) hanno prezzi variabili tra i 300 e i 600 euro.

Per farvi un’idea, come già detto in altri post, fatevi un giro sul sito degli affitti in Olanda Funda. Qui potrete vagliare le varie opzioni nel Comune di vostra scelta ( cercate HUUR per gli affitti).

C’è anche una possibilità di affittare casa tramite delle corporazioni, rientrando in quelli definiti “affitti sociali“: in questo caso però le liste di attesa possono essere davvero molto lunghe (anni) e bisogna avere la costanza di applicare per le case più volte alla settimana per riuscire a scalare la lista di attesa.

Cos’è l’huurtoeslag e come richiederlo

In ogni caso, per gli affitti inferiori ai 711 euro mensili,  e a seconda del vostro reddito, potrete provare a richiedere l‘huurtoeslag, ovvero un rimborso sull’affitto.

Trovate tutte le informazioni necessarie per quanto riguarda la normativa dell‘huurtoeslag su questo sito del belastingdienst. 

I costi fissi, tasse ed utenze in Olanda

Money money money.

Incassi automatici che le compagnie prelevano dal vostro conto corrente, ogni singolo mese. Ma dopo l’affitto, quali sono le spese fisse che dovrete affrontare se vivete in Olanda?

L’assicurazione sanitaria: ogni mese, una cifra variabile dagli 80 ai 150 euro verrà versata per l’assicurazione. Che sia più o meno cara dipende dalla franchigia (eigen risico) e se volete servizi aggiuntivi o meno.

Per approfondimenti riguardo il tema assicurazione in Olanda, ne parlo approfonditamente in questo articolo

Luce e Gas: anche qui potrete scegliere il provider che preferite, ma mediamente per un appartamento di circa 60 mq spenderete sui 90-110 euro mensili.

Internet e TV: un abbonamento base con tv standard e una buona connessione internet in casa costa circa 60 euro mensili.

Sim card: se optate per una sim card con abbonamento dovrete scegliere tra i vari tipi di subscriptions: solo chiamate ed sms, chiamate e internet, internet illimitato… Difficilmente si può fare una stima di costi in questo caso, in quanto ogni operatore offre una vasta gamma di possibili abbonamenti, ma diciamo che in linea di massima potrete spendere dai 20 ai 50 euro mensili.

Trasporti: nel caso vi spostiate solo in bici, oltre ad un buon investimento iniziale per bici, catena e luci, non avrete ovviamente altri costi.

Per quanto riguarda i mezzi pubblici, la soluzione più comoda è senza dubbio la OV-chipkaart, anonima o ricaricabile.

Una singola corsa in città costa circa 2 euro.

Se volete comprare un’auto, a seconda del peso di questa pagherete la tassa sulla strada mensilmente (minimo 20 euro al mese per i modelli più piccoli, fino a 150 euro mensili per SUV o simili) più ovviamente l’assicurazione, mediamente sui 50 euro al mese.

Tutto chiaro fin qui?

Ok, andiamo avanti.

Quanto si spende per fare la spesa in Olanda?

Siamo in un terreno molto personale, perché è logico che ognuno di noi è diverso e spenderà in maniera differente in base alle proprie abitudini. Ma dovrete pur farvi un’idea per capire se l’Olanda è il Paese che fa per voi anche a livello economico, e quindi cercherò di darvi una panoramica di spesa basandomi sulle mie abitudini, di italiana standard con influssi caraibici ed africani.

Pasta: per gli irrinunciabili del made in Italy, circa €1.60 a pacco. Per chi si accontenta, dai 79 centesimi per i sottomarca o per la pasta al LIDL.

Carne: per 500 gr di carne macinata o di petto di pollo si spendono circa 4 euro.

Olio d’Oliva: dai 4 euro per l’olio in bottiglia di plastica, ai 7/8 euro per olio  italiano (1 litro)

Frutta e verdura: 500 grammi di pomodori costano circa 2 euro. Broccoli e cetrioli circa 90 centesimi al pezzo, un kilo di carote meno di 1 euro, zucchine 60 centesimi- 1 euro al pezzo.

Mediamente, la mia spesa settimanale si aggira sui 50 euro (per 3/4 persone) e faccio spesa in diversi supermercati: vado all‘Albert Hein quando ci sono le promozioni con la Bonus Card, ordino online al Jumbo e compro molte cose al Lidl.

Dunque, ricapitoliamo.

Casa: €1000

Utenze: €160

Assicurazione sanitaria: € 100

Spesa mensile: € 200 euro

Considerate quindi fin qui una media di 1500 euro per mantenere una casa, se siete in coppia ovviamente alcuni costi si divideranno.

Andare a cena fuori in Olanda e divertimenti

Seppur con la cinghia tirata, a volte mi va proprio di mangiare qualcosa di diverso, o anche semplicemente una pizza o provare qualcosa di nuovo. Mangiare fuori in Olanda può però essere molto costoso: per intenderci, un antipasto, 3 bicchieri di vino, due pizze e due dessert si arriva facilmente sugli 80 euro.

Un’opzione per risparmiare ma potersi comunque concedere il piacere di una cucina diversa, oltre ad acchiappare qualche offerta su siti come Groupon, è riuscire ad “acchiappare” il cibo invenduto della giornata a prezzi bassissimi: ho scoperto un’app da pochissimo grazie al suggerimento di un’amica e ne sono rimasta decisamente entusiasta!

Too good to go vi permette di regalarvi una cena, un brunch, della spesa o anche una colazione quasi sempre sotto i 6 euro. Io per ora ho ordinato una colazione e un brunch e ne sono pienamente soddisfatta!

Altrimenti quando si tratta di andare a mangiar fuori, la mia scelta ricade spesso su ristoranti etnici come il thailandese, vietnamita, indonesiano e suriname: solitamente hanno tutti menu con prezzi abbordabili e porzioni più che abbondanti.

Per farvi un esempio, un Rijstafel per due indonesiano costa circa 27 euro, con 6 euro si prende una Pho vietnamita, e per poco più di due euro del buonissimo telo met bakkeljaw surinamese.

Biglietto del cinema?  Tra i 10 e i 18 euro

Cocktail? 7-10 euro.

Non sempre però per divertirsi o per passare del gezelligheid bisogna spendere soldi: molto spesso infatti in Olanda vengono organizzati eventi gratuiti dove passare del tempo e divertirsi anche senza aprire il portafoglio: tutte le fiere estive ad esempio, o le piste con il ghiaccio in inverno in tutte le città olandesi e così via.

Questa era, più o meno, una panoramica del costo della vita in Olanda.

Se quindi decidete di trasferirvi da queste parti, sappiate che servirà o un buon lavoro o un buon gruzzoletto da parte almeno per cominciare.

Ovviamente questo post è scritto basandomi sulla mia personale esperienza e di diretti conoscenti. Tutto è ovviamente relativo in quanto sarebbe impossibile fare una stima precisa di costi, essendoci in ballo troppe variabili (città, stipendio, abitudini di vita..) ma spero possa essere utile per farvi orientare meglio in vista di un possibile trasferimento in Olanda!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *