Passeggiata sul Boulevard di Scheveningen

Per me sarebbe decisamente troppo difficile vivere lontana dal mare, qualunque esso sia.

Potrei forse sopportare la vita in una città come Parigi o Londra.. Ma sentirei davvero troppo la mancanza dell’aria di mare, del profumo di salsedine, del vento che soffia e porta pensieri.

Se è vero che soffro di claustrofobia (e sto peggiorando) il pensiero di vivere lontana dal mare mi da un po’ la stessa sensazione di ansia.

E quindi per fortuna, vivo a Den Haag!

Ogni volta che decido di pedalare verso la spiaggia di Scheveningen mi rendo conto di quanto io sia fortunata, in quanto gente da tutta Olanda -ma anche Germania- si fa ore di macchina per godersi questa bella spiaggia in giornate di sole.

Sweetnes by the sea

Quest’anno l’estate ci ha praticamente salutati molto presto, ma ogni volta che esce un raggio di sole non si perde l’occasione di riversarsi verso il lungo e colorato boulevard di Scheveningen.

I beach club sulla spiaggia animano questo litorale affacciato sul mare del nord: musica live, dj set, tanto buon cibo e molto altro vi aspetta per passare una bella giornata alla spiaggia.

giostra a scheveningen

Se amate passeggiare, partendo dallo storico hotel Kurhaus potete iniziare una lunga passeggiata fino al porto o fermarvi prima per percorrere la caratteristica Keizerstraat, cuore pulsante della vecchia Scheveningen.

scheveningen boulevard

I più piccoli rimarranno incantati dalla giostra con i cavalli, che romanticamente accompagna le estati di molti bimbi locali (ovviamente la mia in primis, è ormai una tradizione..)

Anche il fairytale sculpture by the sea non li lascerà indifferenti: affacciato su una terrazza in fronte al museo Beelden An Zee, queste 23 sculture di bronzo dell’artista Tom Otterness sono una e vera e propria caratteristica di questa già bella spiaggia.

fairytale sculpture by the sea

Un crogiolo di razze e lingue passeggiano ogni giorno nelle belle giornate in questo boulevard, gente di passaggio, turisti, famiglie, bambini..

E se poi vedete una bimba riccia arrampicarsi su tutte e 23 le sculture di bronzo, parlando con loro e poco distante la sua mamma che contempla il tramonto sul mare del nord con mille pensieri nella testa.. Eccoci, probabilmente ci avete trovate!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *