Parigi vs Berlino: due capitali a confronto

translation services

Se fino a pochi mesi fa mi aveste chiesto qual’era la mia città preferita in Europa avrei senza dubbio risposto..Parigi.

Io amo Parigi con tutta me stessa. Ci sono stata un numero spropositato di volte in momenti diversi della mia vita, e ho anche potuta viverla da insider per due settimane mentre ero andata a seguire un corso di francese:  abitavo a casa di una vecchietta (con la cameriera) che aveva un gatto gigante, mangiava tutte le sere avocado con olio per antipasto, metteva i fiori nel bidet.. Ma la camera aveva una vista spettacolare sui tetti di Parigi. Abitavo a due passi dall’Arc du Triomphe ed era la mia prima esperienza di viaggio da sola, anche se poi grazie al corso ho conosciuto tantissime persone da ogni angolo del mondo. Ricordo che avevamo formato un bel gruppetto con una ragazza belga, una norvegese, uno svizzero, una messicana e un dominicano. E grazie all’era social media sono ancora in contatto con loro!

Parigi by night

L’unica pecca è che alla fine parlavamo più inglese che francese, ma ho passato giornate davvero stupende perché non dovevo preoccuparmi di esplorare la città in pochi giorni, ma potevo viverla e respirarla come una vera parigina: e così amavamo perderci per lunghe passeggiate in quartieri meno turistici, vagare per mercatini e negozi di seconda mano, rilassarci  al sole pranzando nei giardini del Trocadéro ammirando la Tour Eiffel, fare un happy hour a ritmo di musica nel quartiere di Saint- Germain- des- Prés e mangiare un’ottima fondue ne Le Marais.

Parigi non smette mai di incantarmi e ogni volta che la visito sa riservarmi qualche piacevole sorpresa, che sia un suo angolo particolare, un panorama, un negozio vintage o una locanda.

Above Paris

Mai avrei pensato che il suo fascino bohémiene e il suo indiscusso primo posto tra le capitali europee sarebbe potuto essere messo in discussione da un’altra città.

E invece.

E invece capita che finalmente riesco a visitare Berlino.. E che dire, è stato amore a prima vista. La conosco molto meno di Parigi, e tante sono ancora le cose che vorrei vedere a Berlino, ma c’è stato subito feeling, quella sensazione che avverti quando qualcosa ti colpisce davvero.

Berlino è austera e  vivace, trasgressiva e composta, ha il fascino di un’adolescente pieno di vita e in perenne cambiamento. Nelle sue piazze si avverte la presenza quasi ingombrante della storia recente, basti pensare ad Alexander Platz così moderna da un lato, ma con i tratti austeri della Germania dell’Est. o alla Leipziger Strasse, con i suoi grandi palazzi in puro stile sovietico.

Berliner Dom

Nonostante questa sua faccia austera, in ogni angolo della città si trovano piccole gemme: dal grande quartiere dei Musei ai locali lungo la Sprea dove gustare cibo tradizionale davanti ad un bicchiere di birra, da piccole spiagge ricreate all’incrocio di strade, al colorato e multietnico quartiere dello Shoenenberg (che non avremmo scoperto se non grazie a degli amici berlinesi che ci hanno portato in giro tra la Berlino meno turistica). Berlino mi ha colpita e affascinata, ed ora non vedo l’ora di tornarci per conoscerla meglio e farla sempre più “mia”.

Facendo un confronto tra le due città, (molto diverse e comunque imparagonabili) ecco cosa mi è piaciuto di più delle due.

Parigi, la romantica e bohemiéne

  • Sedermi nel parco dei Jardin des Tuileries e camminare lungo gli Champs Elyséess fino all’Arc du Triomphe
  • Passeggiare dall’Operà fino alla Butte Montmartre e perdersi nel quartiere più bohemien della città e ammirare la città dall’alto
  • Mangiare in un piccolo ristorante francese zuppa alla cipolla
  • Ascoltare i musicisti nelle fermate della metro
  • Fare colazione con il pain au chocolait, la mia brioche preferita
  • Raggiungere il parco Disneyland e tornare un po’ (tanto) bambini
  • Perdermi tra i corridoi del Museo del Louvre e nelle sale del Museo d’Orsay

Berlino, tra passato e presente

  • Camminare tra i murales dell’East Side Gallery e rivivere la sua storia recente
  • Rilassarsi nel Lustgarten dopo aver visitato uno dei musei della Museumsinsel, o semplicemente per godersi lo spettacolare Berliner Dom
  • Bere una Berliner Weisse in un colorato bar dello Shoneberg
  • Mangiare la tradizionale flammekuchen sulle rive dello Sprea
  • Fare shopping nella Tauentzienstrasse
  • Esplorare il mondo dei lego al Legoland nella moderna Postdamer Platz
  • Staccare la spina alla Charlie’s beach gustando una birra o guardando un film nell serate estive (se parlate tedesco!!)

Berliner Weisse

Ad oggi le due città sono in assoluto in cima alla lista, a parimerito, nella mia top ten delle capitali europee: ognuna con la sua anima e carattere ben definito, non lasceranno sicuramente indifferenti coloro che decidono di esplorarle!

Per ora però vorrei tornare a Berlino: sono stata in questa città meravigliosa una sola volta e ovviamente non ho potuto scoprirla pienamente, ma è riuscita ad incuriosirmi così tanto che pianificherò presto un nuovo viaggio alla scoperta di questa unica capitale!

malaikadany

Nata in Italia nel 1980 con l'immenso desiderio di viaggiare e conoscere luoghi e culture sempre nuove. A 28 anni mi sono trasferita in Kenya dove ho vissut anni stupendi. Al momento mi trovo in Olanda con la mia splendida bambina e viaggio appena posso.

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Sai che invece a me Berlino proprio non è piaciuta? Della Germania ho adorato Bonn e soprattutto la Baviera, Berlino invece mi ha deluso profondamente. Ci sono stata due anni fa ed era un enorme cantiere aperto, spero di poterci tornare tra qualche tempo e ricredermi.

    • malaikadany ha detto:

      Ah sì? Non conosco molto la Germania onestamente, ho solo visitato Monaco e Berlino.. Io ero partita con grandi aspettative in quanto tutti ne parlano bene, e sinceramente mi è piaciuta! Ha un’atmosfera particolare che ha saputo catturarmi. Anche se, è vero, ci sono molti cantieri in città. Forse averla anche visitata con due persone del posto me l’ha fatta scoprire meglio e al di fuori dei circuiti più battuti. Magari rivedendola cambi idea!

  2. malaikadany ha detto:

    Si, Parigi purtroppo è sporca e me ne sono accorta particolarmente quando l’ho vista partendo dall’Olanda che al contrario è molto pulita! Berlino invece mi ha affascinata molto.. Vorrei tornarci presto per scoprirla e capirla.. E chissà magari viverci!!!

  3. Annika ha detto:

    A Berlino ci sono appena tornata per la terza volta: non la amo, ma certamente la trovo molto vivibile. Parigi e’ adorabile ma sporchissima!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *