Non dimenticarti di respirare

translation services

Ce lo ripete sempre Bente, la mia amica e insegnante di yoga, quando siamo in qualche asana particolarmente complicata.

Don’t forget to breathe

E in questo periodo devo ricordarmelo costantemente, ma non durante lo yoga, ma nella mia vita quotidiana.

Com’è la mia vita negli ultimi mesi? Piuttosto frenetica, e mi divido sempre più tra casa, lavoro in ufficio, folli corse in bicicletta, ricerca della casa (eh si, ci risiamo..), yoga, playground, blog e collaborazioni varie – e quest’ultima cosa la amo così tanto che mi dispiace solo non dedicargli il tempo che vorrei-.

tramonto a scheveningen

A volte realizzo che i momenti in cui non sono impegnata in qualcosa sono davvero rari, tanto che di notte la mia testa fatica a rilassarsi e lasciarsi andare a un sonno continuato e ristoratore.. Sempre più spesso desidererei trovare dei momenti di pausa dove staccare la spina, concentrarmi su me stessa e per un po liberare la mente da ogni pensiero: vorrei cogliere esattamente me nel presente, fare una sorta di foto emotiva di me stessa.

E’ interessante osservare la sequenza degli eventi che spesso ti catapultano giorno dopo giorno nelle esperienze della vita, eventi al di fuori del nostro controllo – alcuni apparentemente- che non sappiamo gestire semplicemente perché non ci viene dato il tempo di farlo.

Ripenso al fatto che effettivamente mi trovo in Olanda. Che sono già più di due anni che viviamo qui, e ancora mi suona strano dirlo.. Però quando mi chiedono da dove vengo rispondo Den Haag.

Penso alla vita frenetica di tutti i giorni, e al fatto che a volte mi piacerebbe semplicemente fermarmi e osservare un bel panorama, leggere un libro in un parco o anche guardare un film.

Penso alle mie amiche lontane, a cosa staranno facendo, a come scorre la vita la da dove vengo.. E lo stesso penso ai progetti futuri, alle speranze e a cercare la strada per raggiungere i propri obiettivi

A volte credo che tutti noi ci dimentichiamo semplicemente di respirare.

malaikadany

Nata in Italia nel 1980 con l'immenso desiderio di viaggiare e conoscere luoghi e culture sempre nuove. A 28 anni mi sono trasferita in Kenya dove ho vissut anni stupendi. Al momento mi trovo in Olanda con la mia splendida bambina e viaggio appena posso.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 18 ottobre 2014

    […] ancora solo quell’ora di yoga alla settimana che mi salva dal burn-out mi […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *