Le 5 cose da non perdere a Den Haag

translation services

Den Haag, The Hague, L’Aja, la Haya… tantissimi modi per chiamarla, ma è sempre lei, elegante ed affacciata sul mare del Nord, la capitale politica Olandese.

Avendo la fortuna di abitare qui da qualche anno ormai, piano piano sono riuscita a scoprirla (quasi) tutta, esplorando gli angoli più nascosti e fuori dai circuiti turistici, curiosando tra le vie dai sapori orientali o rilassandomi in un bel Parco.

libreria al flagship market

Se vi trovate a visitare l’Olanda o se siete ad Amsterdam e volete uscire un pochino dal classico circuito turistico e conoscere sotto un’aspetto diverso la città ecco i miei consigli sulle cinque cose da non perdere a Den Haag. 

1- Passeggiare tra le vie dell’Hofkwartier

Ci troviamo in centro, nel quartiere del Palazzo Reale: negozi di alta moda, boutique, ristoranti.. Ma non solo. L’Hofkwartier regala sorprese tra le sue vie strette e silenziose di giorno, attraversate di fretta da qualche ciclista, e chiassose la notte con i suoi pub e bar.

Ci sono negozi vintage e di seconda mano, boutique di Tè biologico, boulangerie francesi, minuscoli negozi di patatine fritte, coffee shop dall’aria nostalgica e chiese nascoste tra le vie.

Venendo dal centro si può accedere in Prinsesstraat dalla Grote Kerkplein, e da li immergersi nel dedalo di vie, concept store, e palazzi.

swan market den haag

Una delle zone che preferisco ultimamente è il Palestuin, ovvero il Parco del Palazzo reale: un’oasi di tranquillità in pieno centro della città dove fermarsi per un picnic e incontrare chi suona la chitarra, chi fa yoga, chi legge un libro o ancora gli immancabili bambini al playground.

Yoga al Palestuin

2- Il cuore Hippie della città, lo Zeeheldenkwartier

Io semplicemente lo AMO. Lo Zeeheldenkwartier è il mio quartiere in tutto e per tutto! A due passi dal Palestuin, spingendosi verso il Palazzo della Pace, questo quartiere tutto particolare rappresenta per me il cuore di questa città.

Qui non solo si trovano ristorantini e bistrot di ogni angolo del mondo, – dal ristorante persiano a quello italiano, portoghese, thailandese, spagnolo e così via- ma anche alcuni tra i negozietti particolari più belli della città.

Design e vintage, librerie e antiquariato, arte moderna e addirittura un caffè per gatti.

proef de wijk zeeheldenkwartier

Lo Zeeheldenkwartier va vissuto per essere capito, ancor meglio se durante uno dei tanti eventi che vengono organizzati tutto l’anno come il Flagship Market o lo ZeeheldenFestival

3- Haagse Markt

Dicono che sia il mercato  alimentare più grande d’Europa. Non so se sia vero, ma di certo è grandissimo ed è assolutamente un’esperienza da provare!

Situato tra lo Shildersbuurt e il Transvaal, quartieri multietnici e colorati, al mercato si trova veramente di tutto: vestiti, accessori per la cucina, stoffe, piante, scarpe, incensi, tantissimo pesce, frutta  e verdura proveniente da ogni parte del mondo, salse arabe, spezie e un sacco di altre cose. Fare un giro qui è come prendere un aereo verso un paese del Medio Oriente, una sorta di microcosmo all’interno della città, senza contare poi che i prezzi sono davvero super convenienti!

4- Scheveningen Haven, ovvero il Porto

Il Porto turistico e quello commerciale della città: ristorantini chic dove si può cenare direttamente vista mare, negozi di surf, odore di aringa fresca ( per chi piace) e i gabbiani che sorvolano instancabili la zona. Fa parte della città, anche se ben pochi turisti si spingono fin quassù, ed è una delle porte d’ingresso verso il grande Boulevard di Scheveningen e la sua grandissima spiaggia. Una volta all’anno poi, in un sabato di metà Giugno, si festeggia proprio l’arrivo della nuova Aringa con il Vlaggetjesdag, giornata assolutamente da non perdere!

zwarte pad

5- Lo Zwarte Pad

Lo zwarte Pad è una porzione di spiaggia che parte alla fine del Boulevard di Scheveningen e si spinge per un bel tratto sotto le dune che portano a Wassenaar. Io amo particolarmente questa parte di spiaggia,  ricca di beachclub alternativi in estate deliziosi di giorno e super vivi la notte: trampolini e giochi per bambini, dj set live, atmosfera rilassata e mercatini hippie. Insomma, se visitate Den Haag in estate e volete visitare la spiaggia di Scheveningen, spingetevi da questa parte per uscire un po’ dai classici beachclub ( seppur bellissimi!) e godetevi quest’area più riservata e decisamene meno turistica.

NOTA: Da quando ho iniziato ad usare snapchat, vi porto in giro ogni giorno con me con video e foto. Curiosi? Allora, seguitemi, mi trovate come malaikadany (ovviamente)

 

Siete in visita a Den Haag? Volete saperne di più? Avete voglia di una guida turistica insider e d’eccezione? Scrivetemi!

 

 

 

malaikadany

Nata in Italia nel 1980 con l'immenso desiderio di viaggiare e conoscere luoghi e culture sempre nuove. A 28 anni mi sono trasferita in Kenya dove ho vissut anni stupendi. Al momento mi trovo in Olanda con la mia splendida bambina e viaggio appena posso.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. pina ha detto:

    spero di leggerti ancora

  2. Beatrice ha detto:

    È sempre bello leggerti 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *