Il decalogo dell’imperfetto emigrante

Potrebbero interessarti anche...

Nessuna risposta

  1. Punto 10… fenomenale! E assolutamente realistico quando hai alle spalle una mamma e una nonna che amano cucinare!

    • malaikadany ha detto:

      Eh già! Io quelle rare volte che torno a casa dico sempre a mia madre il menu che voglio mangiare durante la mia permanenza.. e faccio gran scorte di parmigiano, che qui lo vendono a peso d’oro! 😉

  2. Marianna ha detto:

    Fantastico! Non fa una piega, soprattutto I punti 7 8 e 10..Ma il cup a soup..No Dani.. credimi, e’ una fase che presto passera’ . Parola di 13 da emigrata 😉

    • malaikadany ha detto:

      AHah La cup a soup l’ho considerata cibo un paio di volte, ma dopo una doppia tazza mi contorcevo dai dolori di pancia..Allora ho convenuto che c’era qualcosa che non andava! Ora mi guardo bene dall’avvicinarmi alla terribile macchinetta 😉

  3. adele ha detto:

    bellissimo post, mi ha fatta sorridere in queste piovose serate italiane…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *