I miei Pro e Contro sul vivere in Olanda!

malaikadany

Nata in Italia nel 1980 con l'immenso desiderio di viaggiare e conoscere luoghi e culture sempre nuove. A 28 anni mi sono trasferita in Kenya dove ho vissut anni stupendi. Al momento mi trovo in Olanda con la mia splendida bambina e viaggio appena posso.

Potrebbero interessarti anche...

10 Risposte

  1. Andrea Dell'Armi ha detto:

    Ciao Daniela,
    dopo 15 anni passati negli Stati Uniti sono rientrato in italia dove vivo( si fa per dire) da poco più di 2 anni.
    Purtroppo il cambiamento è stato bello all’inizio ma ora proprio vivere in Italia non se ne può più. Anche perché abbiamo un figlio di 1 anno e mezzo e di lasciarlo qui allo sbaraglio non ci penso nemmeno. Come immagini sia io che mia moglie parliamo perfettamente inglese ed entrambi abbiamo molta esperienza in ristorazione e alberghi, io sono sommelier da 15 anni. Abbiamo deciso di optare per l’Olanda senza tornarcene in America (troppo lontana per esigenze familiari). Imparare una nuova lingua non ci spaventa ( ne so già 4 ). Vorremmo spostarci all’AJA o limitrofe per un paio di mesi per cercare lavoro.Dove si possono cercare appartamenti per cosi poco tempo e se hai altri consigli ti ringrazierei da parte di tutti noi. Ciao
    Andrea

  2. Marco ha detto:

    Buongiorno e complimenti per il suo blog che trovo in linea di massima onesti e veritieri (anche se da parte di un maschietto credo che i commenti sarebbero molto più duri…).

    >>>Tanto (tantissimo) finto perbenismo<<<

    condito e bollito in un abbondante cinismo ed il tutto poi vi verrà servito dalla solita cameriera bionda sempre sorridente ma del tutto finta ed ipocrita….. già nel lontano 1983 !!!!!!

    Ricordo il giorno in cui dai quei luoghi ben "organizzati" alzando i tacchi e per pura fortuna me ne andai in australia. (non rimpiango nulla … ma proprio nulla!)

    Ps.
    … e che Dio vi scampi da certi avvocati locali che si fanno pagare salatissimamente al MINUTO !!

  3. Claudia ha detto:

    Ciao Daniela, mi chiamo Claudia e da qualche settimana leggo il tuo fantastico e divertente blog.
    Da qualche anno stiamo progettando il nostro trasferimento in un Paese che diventera’ la nostra fissa dimora. Per una serie di eventi stiamo optando per l’Olanda e probabilmente Den Haag perche’ abbiamo qualche amico gia’ la’.
    Siamo una coppia di viaggiatori per scelta e per necessita’ visto che mio marito e’ originario di Seattle e io sono siciliana. Quindi da quando ci siamo sposati abbiamo sempre optato per trascorrere tempo qui e la’…adesso abbiamo una piccola gioia di nome Marina e vorremmo scegliere il luogo che a nostro parere e’ il piu’ internazionale e al centro d’Europa, multiculturale e attivo. L’olanda ci sembra proprio cosi’… Volevo chiederti come vivi il fatto che la tua bimba parla l’olandese come una madrelingua e voi lo imparerete ma mai conoscendolo a fondo…questo e’ uno dei miei dubbi e limiti al momento, e volevo sapere il tuo punto di vista.
    Grazie

    • malaikadany ha detto:

      Ciao Claudia! Bella domanda la tua!! Mia figlia è completamente trilingue: ha imparato l’olandese qui all’asilo e ora lo parla bene tanto quanto l’italiano. Per me non è un problema, anche se mi fa piuttosto ridere il fatto che sia lei spesso ad insegnarmelo o che mi debba tradurre alcune conversazioni.. Certo è che devo mettermi in testa di impararla questa lingua.. Ma per me non rappresenta assolutamente un problema a dirti la verità. In fondo, io so usare il computer molto meglio di mia madre e il fatto che lei crescerà con la padronanza delle lingue non può che rendermi orgogliosa. E poi, chissà se rimarremo sempre qui in fondo..

      • Claudia ha detto:

        Grazie…sono sempre stata libera e pronta all’avventura senza troppi problemi…adesso l’essere mamma sta un po’ sconvolgendo tutti i miei piani di viaggi. Cmq abbiamo appena prenotato un airb&b in centro a den Haag per qualche giorno per riposare dopo le 10 ore di volo da Seattle per poi proseguire per Catania … Fammi sapere se è possibile un caffè con le bimbe
        Grazie per questa iniezione di fiducia
        Claudia

  4. elena ha detto:

    ciao daniela, ti seguo ma non ho mai commentato, in questo casa mi hai incuriosita cosa intendi esattamente per ”finto perbenismo”?

    • malaikadany ha detto:

      Ciao Elena, mi sono ritrovata più volte a notare atteggiamenti di sorrisi e gentilezza quasi forzati.. Diciamo che più di una volta ho chiaramente notato di non essere la benvenuta in questo paese. Ma mentre noi italiani siamo meno restii nel nascondere i veri sentimenti che proviamo verso qualcosa, qui si tende molto a mascherare il tutto dietro a una bellissima facciata..

  5. Annika ha detto:

    GP = paracetamolo anche qui… :/
    Pazzesco che siano permesse le sickie dicendo che ci si è sbronzati! Che paese civile 😀

    • malaikadany ha detto:

      Assolutamente!! E io che mi facevo mille problemi con febbre e raffreddore per chiamare sick..E poi vedi la tua collega dutch che senza problema non viene motivando che la sera prima al party ha bevuto troppo!! ahahah 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *