Dieci buoni motivi per…

translation services

Siamo finalmente sotto le feste Natalizie, quest’anno mi è letteralmente volato (ma ci ritornerò su in un prossimo post..) e oltre alla voglia di uscire e fare shopping – immaginario, dato i fondi finanziari alla goccia- ho anche tanta voglia di godermi la casa, le decorazioni di Natale, i giochi con mia figlia, i libri e anche la tv (questa però solo ogni tanto..)

Albero di Natale dai mille colori

Albero di Natale dai mille colori

Ogni tanto, soprattutto in questo periodo, mi chiedo se abbiamo fatto bene o meno a trasferirci in Olanda. Insomma, perché no in Inghilterra, o in Germania? Perché non ce ne siamo restati in Kenya o in Italia? Perché vivere in un paese dove la lingua è pressoché incomprensibile, dura, quasi impronunciabile per gli stranieri? Perché sopportare un clima pessimo il 90% dell’anno?

Ve lo spiego io ora, perché dovete e perché non dovete trasferirvi nei Paesi Bassi

Perché vi consiglio di vivere in Olanda
  1. La crisi c’è anche qui, è vero, ma se avete voglia di fare e un po’ di competenze potete farcela: ci sono ancora aziende che cercano personale multilingue e che potrebbero assumervi proprio perché parlate italiano.. Se siete quelli che vengono definiti skills migrant poi ancora meglio, il cervello in fuga qui è ancora richiestissimo.
  2. Le condizioni di lavoro-almeno secondo me-sono migliori: il lavoratore ha più diritti, non devi fare lo straordinario per farti una buona reputazione (anzi qui rischieresti l’effetto opposto..) se sei una mamma non vieni discriminata anzi, il più delle volte magari ti danno pure il part time -perché sennò quando ci stai con la creatura??-
  3. Se avete figli e andranno a scuola qui cresceranno poliglotti e dalla mentalità molto più aperta.
  4. Sarete liberi di esprimervi senza essere giudicati. Se vado al supermercato in pigiama, tanto per dirne una, non riceverò una sola occhiata strana- a parte per l’altra persona italiana che sta facendo spesa e che pensa ” ma come si è vestita questa pazza?”-
  5. Siete nel cuore dell’Europa: 3 ore di treno e arrivate a Parigi, un’ora e mezzo a Bruxelles, e Londra e Berlino sono praticamente dietro l’angolo..Che volere di più?
Cielo grigio in Olanda

Cielo grigio in Olanda

Ed ora..

Perché non dovete venire a vivere nei Paesi Bassi
  1. Se una volta era il paese del welfare e si poteva scegliere dove e come lavorare, anche qui sorpresa sorpresa c’è crisi e per tanti lavori, anche quelli più umili, viene richiesta la conoscenza perfetta della lingua olandese. Se venite qui a cercare lavoro senza nemmeno parlare bene l’inglese..scusate ma lasciate perdere.
  2. Gli affitti sono alti e la qualità delle case spesso è pessima in rapporto al prezzo d’affitto. Dovrete adeguarvi probabilmente alla doccia in cucina e al bagno senza lavandino, oppure fare una ricerca estenuante finché non trovate qualcosa di decente. Oppure avete un sacco di soldi e questo non è il vostro problema! 😉
  3. La legge è legge, non fate i furbetti italiani che tentano di fregare lo stato: vi troveranno e sarete fregati voi.
  4. Il tempo. E questo punto vale doppio (almeno per quanto mi riguarda). Potreste non vedere il sole per mesi e il cielo colore bianco latte.
  5. Spesso non sarete capiti e anzi vi prenderanno in giro. A volte poi vi continueranno a parlare in olandese anche se capiscono benissimo l’inglese, ma VOI siete gli stranieri qui, VOI rubate il lavoro agli olandesi, VOI siete il problema dello stato  ecc… Vi suona famigliare?
Emigrati Italiani

Emigrati italiani, 1906 – casoesse.org

malaikadany

Nata in Italia nel 1980 con l'immenso desiderio di viaggiare e conoscere luoghi e culture sempre nuove. A 28 anni mi sono trasferita in Kenya dove ho vissut anni stupendi. Al momento mi trovo in Olanda con la mia splendida bambina e viaggio appena posso.

Potrebbero interessarti anche...

10 Risposte

  1. Maru ha detto:

    Ciao! Ho trovato il tuo blog per caso è l’ho trovato piuttosto interessante! È possibile avere qualche sito con le diverse informazioni, soprattutto burocratiche, dell’Olanda? Ci sono stata più di una volta e mi sono letteralmente innamorata, l’obiettivo è viverci!
    Maru

  2. mustapha ha detto:

    Già dal mio nome sono straniero sia in Italia sia qui in Olanda, ma hai perfettamente ragione. perché gli italiani dicono che noi rubiamo lavoro ai italiani, che siamo il problema dello stato in Italia. Bisogna solo uscire dal’Italia per capire come sono stupide queste differenze.

  3. Ecco, il punto 4 dei “contro” sarebbe per me la cosa più dura da sopportare… io che vivo malissimo anche l’inverno in Italia!

  4. Bubu ha detto:

    Grande DANIELOZZA !!! Tilio gay !

  5. Mirella Pescetti ha detto:

    Sono stata per vari brevi periodi ad Amsterdam ospite di un mio parente che viveva lì e mi sono innamorata dell’Olanda. Il clima è abbastanza duro, con l’aria fredda anche sotto il caldo sole estivo, le piogge random e giornaliere, la lingua è improponibile…ma le persone sono gentili, c’è un assoluto rispetto delle regole da parte dei cittadini ed un grande rispetto dei cittadini da parte delle istituzioni, tutto funziona e funziona nel modo più semplice e razionale possibile, il senso civico è interiorizzato dagli abitanti. Poi Amsterdam è semplicemente meravigliosa, con i suoi palazzi antichi e i grattacieli futuristi, i canali, le tante biciclette e le poche auto, i tanti parchi, i giochi per bambini ovunque, i musei ben organizzati.
    L’unico dubbio che mi rimane: si riesce a stringere amicizie con gli autoctoni o sono troppo riservati?
    Ah, dimenticavo: le scale! Anche fuori da Amsterdam le scale sono così ripide ed impossibili che si dovrebbe abitare tutti al piano terra o essere provetti alpinisti?
    Mila

    • malaikadany ha detto:

      Hai ragione, le scale sono un’impresa!! Ma ci si abitua! Invece per quanto riguarda le amicizie con gli autoctoni..Beh ti dico solo che c’è un detto olandese in cui si dice che gli olandesi non hanno nuovi amici dall’età di 16 anni! Secondo me non è facile stringere amicizie con loro, ma non impossibile..E ovviamente c’è sempre l’eccezione che conferma la regola! 😉

  6. Dany “dm” M ha detto:

    Ciao ! capito sul tuo blog per caso e mi piace molto 🙂 sono stata ad Amsterdam e a Zaanse Schans sotto Capodanno e mi sono innamorata dell’Olanda, efficienza, pulizia e il fatto di sentirsi a proprio agio pur essendo stranieri vista la sua multietnicità fanno dell’Olanda il paese ideale se dovessi un giorno andar via da Genova e dall’Italia.
    Sicuramente voglio tornare in Olanda per visitare altri posti! a presto:)

    • malaikadany ha detto:

      Ciao Dany! grazie per il tuo commento 🙂 Sì hai ragione qui è tutto molto ordinato e soprattutto, tutto funziona.. Quando stai qui un po’e poi torni in Italia ci si rende conto dell’enorme differenza.. In Olanda è pieno di posti da vedere sebbene sia un paese piuttosto piccolo. Ti auguro di tornare presto!!! Un saluto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *